Laudato Si’: dalla celebrazione all’azione

Il progetto “Laudato Si’: dalla celebrazione all’azione” è un’iniziativa del Museo per le Nazioni Unite – UN Live in collaborazione con la Conferenza Episcopale della Colombia (CEC) e l’Ufficio Generale di Giustizia, Pace e Integrità del Creato dei Francescani (GPIC-OFM). Un’iniziativa ispirata dalla guida di Papa Francesco, dal suo messaggio di ecologia integrale e dalla sua piattaforma per attuare gli Obiettivi della Laudato Si’. Il nostro scopo è potenziare la spiritualità ecologica e l’azione partecipativa individuale e comunitaria.

Vogliamo incontrare le comunità cattoliche nella loro celebrazione più sacra: la Messa. Abbiamo invitato musicisti e produttori colombiani a comporre la Messa Laudato Si’, undici canti liturgici da eseguire durante la celebrazione Eucaristica. Inoltre, un esperto ambientale progetterà una serie di azioni di cura sociale e ambientale che mirano a contribuire al passaggio dalla Messa alla missione. La missione è prendersi cura del creato.

Il Museo per le Nazioni Unite – UN Live, la CEC e l’Ufficio GPIC-OFM sperano di raggiungere le 6.000 parrocchie e i centri di culto in Colombia alla vigilia della festa di San Francisco d’Assisi, il 3 ottobre. L’obiettivo è che la Messa della Laudato Si’ venga celebrata in tutto il Paese e che le comunità cattoliche si sentano ispirate a seguire azioni concrete per la cura del creato. Se altre organizzazioni in Colombia o nel mondo vogliono partecipare a questa celebrazione, saremo andati anche oltre il nostro obiettivo. Non esitate a partecipare.

Ci auguriamo che l’esperienza della Colombia diventi un modello da mostrare e replicare in altri paesi, condividere con varie comunità religiose e, ovviamente, presentare a Papa Francesco in Vaticano. Speriamo di avere molti altri alleati che ci aiutino a portare avanti questo progetto. Tutti sono i benvenuti!

“Unito al Figlio incarnato, presente nell’Eucaristia, tutto il cosmo rende grazie a Dio. In effetti l’Eucaristia è di per sé un atto di amore cosmico: «Sì, cosmico! Perché anche quando viene celebrata sul piccolo altare di una chiesa di campagna, l’Eucaristia è sempre celebrata, in certo senso, sull’altare del mondo»”

(Papa Francesco, LS. 236)